Come eseguire gli accordi

Per eseguire gli accordi in modo corretto e far si che suonino in modo pulito, dobbiamo tenere le dita della mano sinistra "a martello", in modo che non si vadano a toccare le corde che stanno sotto a quella che pigiamo, altrimenti verrebbe prodotto un suono sporco.
Un altro consiglio che io do, se possedete chitarre con il manico stretto (ovvero che non siano chitarre classiche) è di "abbracciare" il manico con la mano, in modo da tenere il pollice sulla parte superiore del manico. Questo può essere utile per quando si devono eseguire accordi dove non si devono suonare la corda del MI e del LA, perchè mettendo il pollice sopra queste il loro suono viene stoppato.
Tipi di accordi particolari sono quelli che si eseguono con il barrè. Esso consiste nel pigiare con il dito indice tutte e 6 le corde. All'inizio rimane un po' difficile eseguirlo correttamente e velocemente, ci vuole un po' di allenamento, quindi se non vi riesce subito non vi abbattete e continuate a provarlo.
Con il barrè inolte è possibile trasportare gli accordi su tutto il manico. Esso infatti ci consente di "spostare il capotasto", in modo da avere un altro tipo di accordatura.
Facciamo un esempio: Per eseguire il FA Maggiore, il basso dell'accordo si trova al primo tasto della sesta corda, quindi andremo ad eseguire il barrè sul primo tasto. Se vogliamo ottenere invece un accordo di SOL Maggiore, cerchiamo, sempre sulla sesta corda, la nota di SOL. Vedremo che essa si trova al 3° tasto. Eseguendo quindi il barrè al 3° tasto e mettendo le altre dita nella posizione di come si esegue il Fa, otterremo un accordo di Sol. Quindi al 5° tasto avremo un accordo di LA, al 7° tasto un Si, ecc. Così avviene anche per i barrè dove il basso si trova sulla quinta corda: spostando l'accordo di Si Maggiore, al 3° tasto avremo il DO Mag, al 5° tasto il RE mag, ecc..
Questo discorso vale anche per gli accordi minori e per le settime.


Autore : Squirrhell

Social Share

Consiglialo su Google!


corso-chitarra.com
on Google+